LA FIBRA BIBIELLE

La nostra unicità comincia dalla fibra, la Fibra Bibielle.
Una fibra nata e sviluppata con successo per altri utilizzi.
Ma noi crediamo che non bisogna mai fermarsi a quello che si è bravi a fare.
Perché il sogno è sempre un passo più in là.

E allora un giorno, qualcuno di noi ha avuto un’intuizione:
utilizzare la nostra fibra anche per il tessile.
È passato qualche anno, di lavoro e di ricerca, ma finalmente oggi possiamo dire di avercela fatta.

La nostra fibra, unica per le sue caratteristiche, è diventata un filo, unico per come è lavorato.
Crimp è una parola che a molti di voi non dirà molto. Ma che è alla base di tutto, perché è la lavorazione alla quale il nostro filo viene sottoposto.

Una lavorazione che permette, a prodotto finito, di vivere un’esperienza tattile pari a quella delle fibre naturali e un’esperienza visiva del tutto nuova: i nostri tappeti danno infatti una percezione tridimensionale, con un effetto bassorilievo del tutto inaspettato.

E qui entra in gioco anche il diametro del nostro filo, la più visibile delle nostre unicità. Non esiste al mondo, nel tessile, un filo più grosso del nostro. E questo grazie a una serie di fattori, non ultime le caratteristiche del nostro telaio, dove lavorano artigiani italiani: perché la nostra, prima di tutto, è una storia italiana.

Perché è così importante il diametro del filo? Perché ci permette di creare il disegno scoprendo la trama, cosa che fino a oggi nessuno aveva mai fatto. Per questo, ci piace definire Filomaestro il primo tappeto “a trama scoperta”.

E per scoprirla ancora meglio, non vi rimane che provare dal vivo un’esperienza che, a parole, si può solo raccontare.

Vedi le Certificazioni della Fibra Bibielle

Scopri la Prima Collezione In & Outdoor.